I TESORI DI NAPOLI E CASERTA

TOUR INDIVIDUALE MIN. 2

Tipologia

Tour Individuale Min. 2

Durata Tour

4 Giorni e 3 Notti

Località

I tesori di Napoli e Caserta

A partire da / 520 €

“Questa casa duri, e con essa la stirpe borbonica, finché questa costruzione non torni al cielo con violenza”.

Luigi Vanvitelli

Dettagli Tour:

Tour Individuale Min. 2 Persone
4 Giorni / 3 notti

Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Uno dei primi costituiti in Europa, in un palazzo seicentesco tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento, può vantare il più ricco e pregevole patrimonio di opere d’arte e manufatti archeologici in Italia.

Reggia di Caserta

Due gioielli di ineguagliabile splendore: progettata nel Settecento da Luigi Vanvitelli, su incarico di Carlo III di Borbone, la Reggia, che rappresenta il trionfo del barocco italiano, è una delle opere più importanti del famoso architetto napoletano: il suo visitatore resta incantato dalla bellezza degli interni e dalle magnificenze dell’esterno.

Certosa di San Martino e Castel Sant’Elmo

Complesso monumentale che porta il visitatore a fare un viaggio fra medioevo e barocco. Imponente architettura militare e squisitezza dell’arte rococò si affiancano su uno splendido panorama.

Napoli: le stazioni dell’arte

Può sembrare davvero singolare che in una città ricca di storia come Napoli le stazioni della metro siano inserite nella lista delle cose imperdibili. Si pensa questo fino a quando non si mette piede in una delle stazioni della Linea 1:

un vero museo di arte contemporanea.

Galleria e Mappa

Programma Tour

1° Giorno Arrivo a Napoli, visita del Museo Archeologico Nazionale di Napoli (chiuso il martedì)

Arrivo e sistemazione in hotel. Nel primo pomeriggio visita con audioguida del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, uno dei primi costituiti in Europa in un palazzo seicentesco tra la fine del Settecento e gli inizi dell’Ottocento, vanta il più ricco e pregevole patrimonio di opere d’arte e manufatti archeologici in Italia; In esso sono esposti oltre tremila oggetti di valore esemplare in varie sezioni tematiche e conservati centinaia di migliaia di reperti databili dall’età preistorica alla tarda antichità, a partire dalla collezione Farnese appartenuta alla dinastia reale dei Borbone, fondatori del Museo. Cena in ristorante. Pernottamento.

2° Giorno Reggia di Caserta e Napoli: Castel Nuovo (Maschio Angioino)

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza in Shuttle Napoli / Reggia di Caserta per la visita con audioguide della residenza reale più grande al mondo, realizzata dall’architetto Luigi Vanvitelli, i proprietari storici sono stati i Borbone di Napoli; per un breve periodo è stata abitata dai Murat; visita degli appartamenti storici e del Parco Reale che si estende per 3 Km di lunghezza, una serie di suggestive fontane collegano il giardino all’italiana al giardino inglese: l’intero complesso è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Rientro a Napoli. Pranzo libero. In pomeriggio visita con audioguida dell’imponente Castel Nuovo, detto anche Maschio Angioino, in Piazza Municipio, è uno storico castello medioevale e rinascimentale, la sua costruzione  iniziò nel 1279, sotto il regno di Carlo I d’Angiò, agli Angioini successero gli Aragonesi, alla fine del XV secolo subentrarono i francesi, sostituiti a loro volta dai vicerè spagnoli ed austriaci ed il castello venne adibito ad uso militare; con l’avvento di Carlo III di Borbone, il Castello venne circondato da fabbriche, depositi ed abitazioni; nel primo ventennio del XX secolo iniziarono, a cura del Comune, i lavori di intervento scaturiti dal riconoscimento del valore storico e monumentale della fortezza e del recupero della piazza antistante; attualmente il complesso è destinato ad uso culturale ed è sede del Museo Civico. Secondo il tempo disponibile si potrà proseguire per la maestosa Galleria Umberto I, costruita nel 1891, è considerata il salotto di Napoli, è uno dei simboli del capoluogo partenopeo e racchiude secoli di vicende storiche, artistiche e sociali. Cena in ristorante. Pernottamento.

3° Giorno Certosa di San Martino e Castel Sant’ Elmo. Napoli la città verticale

Prima colazione in hotel. Trasferimento sul colle di San Martino, dal quale si gode di uno dei panorami più suggestivi dominante l’intero Golfo di Napoli e l’intera città, dal Piazzale di San Martino, si potrà ammirare: il centro storico e Spaccanapoli, visita con audioguida della Certosa di San Martino fondata nel 1325 da Carlo d’Angiò; nel 1799 la certosa divenne proprietà dello stato, monumento nazionale e museo storico del Regno di Napoli; oggi ospita il Museo Nazionale di San Martino, con un’ampia esposizione di presepi della scuola napoletana del “700”; i sotterranei gotici costituiscono i suggestivi e imponenti ambienti delle fondamenta trecentesche della Certosa,visita del museo dell’operail cortile monumentalela chiesa e gli ambienti annessi, il cortile delle carrozzela sezione navale e tanto altro ancora: un insieme di emozioni; proseguimento e visita del vicino Castel Sant’Elmo, con la sua misteriosa pianta esastellata, di epoca medioevale, possente edificio importante per la sua posizione strategica per il controllo della città e del golfo, oggi adibito a museo permanente e sede di varie mostre temporanee, fiere e manifestazioni. Pranzo libero.  Discesa a piedi lungo i famosi gradini del Petraio, sarà possibile scoprire la Napoli verticale: quella dei panorami mozzafiato, degli angoli inesplorati, degli scorci più nascosti e suggestivi, ci si immergerà nel liberty napoletano, il tutto arricchito da simpatici aneddoti e leggende legate al percorso e ai monumenti che si visiteranno. A metà percorso sarà effettuata una sosta aperitivo. La passeggiata proseguirà con la visita all’interno della chiesa di Santa Maria Apparente, costruita dopo un’apparizione mistica, e con la visita alla Napoli liberty, un’architettura che a Napoli vede il suo massimo splendore agli inizi del ‘900, dove si potranno ammirare i caratteristici balconi floreali e le torrette panoramiche; la passeggiata terminerà con la visita alla scala di palazzo Mannajuolo. Cena in ristorante. Pernottamento.

 

4° Giorno Napoli: le stazioni dell’Arte

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita delle stazioni dell’arte, opere e artisti della metropolitana più bella del mondo, un museo che non si chiude nei suoi spazi elitari ma a cui tutti possono accedere indistintamente. Le stazioni più belle sono quelle della Linea 1, lungo questo percorso si incontrano le stazioni di: Vanvitelli: ospita i capolavori di ben otto maestri dell’arte contemporanea; Quattro Giornate: la stazione, il cui nome è dedicato ai giorni dell’insurrezione che liberò Napoli dal dominio nazista, è stata costruita ben 44 metri sotto terra e nell’atrio ospita rilievi in bronzo e dipinti che si riferiscono alla Resistenza napoletana; Materdei: l’ingresso della stazione è molto suggestivo: completamente rivestito di mosaici e dominato da una grande stella verde e gialla e tanto altro ancora; Salvator Rosa: in questa struttura, la collaborazione di architetti e artisti, ha dato luogo ad una bellissima armonia tra le opere d’arte; Stazione Museo: l’aspetto ed il colore di questa stazione, con il suo intonaco rosso e la pietra vesuviana che collega i diversi livelli delle strade, richiamano nei materiali e nelle sfumature la struttura del vicino Museo Archeologico Nazionale; Stazione Dante: accoglie i capolavori di alcuni protagonisti dell’arte contemporanea italiana, ma tante opere ancora, tra cui Convivio di Dante, tante altre diverse fino al lungo mosaico de l’Universo senza bombe; Stazione Toledo: una delle ultime inaugurate e forse la più bella, tanto da vincere il premio di stazione più bella d’Europa, a 40 metri sotto il livello del mare, con migliaia di led programmati che creano suggestive e variabili armonie luminose e tanto altro ancora; Stazione Università “morbida e colorata”, sono stati  realizzati spazi che trasmettessero i saperi ed i linguaggi della nuova era digitale, senza dimenticare la grande tradizione umanistica italiana e napoletana e tanto altro ancora; Stazione Garibaldi: la più grande ed importante, qui arrivano tutti i treni nazionali e locali, è un unico luminoso e profondo ambiente attraversato da scale mobili sospese, coperte solo da vetro trasparente che permette alla luce solare di arrivare fino a 40 metri di profondità. Pranzo libero e partenza.

Servizi inclusi

  • 3 prime colazioni, in camera doppia, hotel 3*
  • 3 cene in ristorante, bevande incluse
  • Visita con audioguida del Museo Archeologico di Napoli
  • Trasferimento in Shuttle alla Reggia di Caserta e visita con audioguida
  • Visita con audioguida di Castel Nuovo
  • Trasferimento in auto certosa di San Martino e visita con audioguida
  • Visita con guida delle stazioni dell’arte
  • Iva

Servizi non inclusi

  • Ingressi
  • City tax,
  • Mance
  • Tutto quanto non indicato ne “servizi inclusi”

 

Per motivi non prevedibili, l’ordine delle visite potrebbe subire variazioni senza alterarne il contenuto

Quota individuale di partecipazione a partire da € 495,00.

Quotazioni in hotels 3*sup./4*, su richiesta.

Scopri Altri Tour

I tesori di Napoli e Caserta

Napoli, Capri, Pompei e la Costiera Amalfitana

Napoli e Baia

Sorrento e Costiera Amalfitana

Ragione sociale, sede legale e operativa

  • MARYTOUR sas
    Marchio Depositato

  • Via Ferdinando del Carretto, 40/42 – 80133 Napoli

  • P. Iva 05281340637

  • C.C.I.A.A. Napoli 424271
  • Reg. Trib. Napoli n. 15866/87
  • Licenza Regione Campania n. 3616
  • R.C. Professionale Unipol n. 1/72929/319/121750184
  • Fondo di Garanzia GAV. Certificato A/69.373/2/2018

CONTATTACI





Nome (richiesto)

Email (richiesto)

Nome Escursione (richiesto)

Numero Persone (richiesto)